Passer au contenu

Cestino

Il carrello è vuoto

Articolo: COME REALIZZARE UNA BANDIERA UMANA

COME FARE LA BANDIERA / HUMAN FLAG?

Ciao a tutti, benvenuti in questo nuovo articolo! ūüėĄ

Dopo aver scritto un articolo su: come ottenere il vostro Front Lever? Parleremo di un'altra figura emblematica dello Street Workout: la bandiera. 

La Human Flag √® una figura simbolica dell'allenamento in strada e del controllo del proprio corpo nello spazio, che ha fatto sognare tutti noi un giorno. Anche se questa posizione sembra sfidare la gravit√† come nessun'altra, √® probabilmente la pi√Ļ impressionante in termini di difficolt√†.

Quindi, se ancora oggi vi fa sognare, una buona notizia: è accessibile a qualsiasi uomo, indipendentemente dalla sua taglia e dal suo peso, così come alla stragrande maggioranza delle donne, a patto che si impegnino a fondo.

Avere un sogno o un obiettivo è fantastico, ma in questo articolo vorrei offrirvi qualcosa di meglio, un sistema completo e applicabile per trasformarlo in realtà. L'obiettivo di questa guida è quello di fornirvi tutte le armi di cui potreste aver bisogno per issare presto i vostri colori al vento e iniziamo senza ulteriori indugi con i prerequisiti.

 

PREREQUISITI E BANDIERA 

Bandiera dell'allenamento in strada


La bandiera √® una figura che richiede di spingere e tirare allo stesso tempo mantenendo una solida guaina del corpo, che include la catena laterale che si √® meno abituati a impegnare in tempi normali. Si tratta quindi di un esercizio completo che richiede soprattutto buone basi di rinforzo muscolare e quindi, prima di iniziarlo, vi consiglio di raggiungere una decina di trazioni e dips, nonch√© di avere dimestichezza con le alzate delle gambe. √ą necessaria anche una presa forte, quindi non esitate ad allenare le prese a un braccio, anche se un po' di gesso liquido far√† gran parte del lavoro.

La padronanza della Dragon Flag sar√† un grande vantaggio o, in caso contrario, l'allenamento in parallelo pu√≤ essere di grande aiuto. Un ultimo punto che non √® obbligatorio, ma che vi permetter√† di allenare i lati del corpo e di sbloccare un trick pi√Ļ facile per tenervi motivati, √® la semi-bandiera:

Il posizionamento iniziale delle braccia √® molto importante. Prima progressione: il supporto anterioreSi appoggia il gomito sulla pancia e si tiene senza toccare il suolo. Poi il supporto laterale che richiede di appoggiare il gomito di lato e poi, da l√¨, si tratta di iniziare a contrarre il corpo e a forzare di pi√Ļ le braccia per riuscire a sollevare le braccia. semi-bandiera gradualmente verso l'orizzontale:¬†

Bandiera dell'allenamento in strada

POSIZIONE DELLA MANO

Ora la bandiera completa: esistono 3 diversi tipi di prese. 

  • Primo: quelli su una barra verticale dove la mano superiore √® pronata, con il palmo in avanti, e quella inferiore √® supplicata, con il palmo lungo la barra.

  • In secondo luogo, la presa su due barre orizzontali, in cui i palmi devono essere rivolti l'uno verso l'altro e le mani devono trovarsi direttamente l'una sopra l'altra.

  • Terzo: la presa mista, che comprende tutte le altre combinazioni possibili, come la presa a martello, la presa con la mano superiore o inferiore piatta o altre varianti un po' pi√Ļ esotiche. La presa verticale alla sbarra complica l'esercizio perch√© bisogna combattere la tendenza del corpo a girare intorno alla sbarra.¬†

Quindi, per riprendere la bandiera, vi consiglio vivamente di esercitarvi con due prese orizzontali o almeno per la mano superiore. L'ampiezza della presa dipenderà dall'individuo e dalla struttura disponibile.


RISCALDAMENTO DELLA BANDIERA


Per il riscaldamento generale, si può mantenere la stessa procedura degli allenamenti abituali, con alcune trazioni e dip. 

Bandiera dell'allenamento in strada

Come riscaldamento specifico, gli obliqui in piedi saranno l'ideale per prepararsi, ma potete anche fare un po' di guaina standard a terra. A proposito, a proposito di guaine, in questa piccola sezione vi presenter√≤ una serie di posizioni sempre pi√Ļ difficili che mi piace chiamare i preliminari della bandiera.¬†

Bandiera dell'allenamento in stradaBandiera dell'allenamento in stradaBandiera dell'allenamento in stradaBandiera dell'allenamento in strada

Potete eseguirli come riscaldamento, considerarli come le prime progressioni da padroneggiare per arrivare gradualmente all'esercizio finale oppure, se siete sicuri delle vostre capacità o avete già un buon livello generale, potete decidere di saltarli del tutto e andare direttamente al nocciolo della questione. 


PROGRESSIONI STATICHE DI BANDIERE

 
Per quanto riguarda la bandiera, sto parlando di progressioni statiche. Prima di tutto, vorrei fare una piccola distinzione in relazione al termine che userò qui, cioè tra due tipi di bandiere.

In primo luogo, la bandiera anteriore, la cui posizione ricorda quella della Front Lever o della Bandiera del Drago e in cui la parte anteriore del corpo sarà rivolta verso il cielo e che è quindi diversa dalla bandiera laterale o dalla bandiera corta durante la quale il corpo è rivolto direttamente ai lati.

A mio parere, la bandiera anteriore √® pi√Ļ facile di quella laterale e in queste progressioni le useremo entrambe, soprattutto perch√© sono complementari, ma anche perch√© alcune posizioni funzionano male con la bandiera laterale. Per esempio, eviteremo di fare le rincorse laterali, perch√© mettere le ginocchia in avanti sposter√† il centro di massa in avanti, vi far√† perdere l'equilibrio e rischier√† di farvi girare. In ogni caso, iniziamo con la prima progressione.


1) La bandiera a 45 gradi

La prima, la bandiera a 45 gradi, vale la pena, ma si può saltare se non si dispone della struttura.

Bandiera dell'allenamento in strada


2) Supporto a bandiera assistito

In secondo luogo, potrete passare al supporto del flag assistito e per farlo è necessario chiarire alcuni punti importanti dell'implementazione, ma anche i seguenti.

Prima di tutto, bisogna fare attenzione a non essere rivolti verso il suolo o il cielo, ma direttamente di lato, aprendo la gabbia toracica e tenendo la testa tra le braccia e non dietro di esse. √ą importante tenere le braccia dritte mentre si tira con il braccio superiore e si spinge con quello inferiore. A proposito, dovete spingere attivamente con tutte le braccia, comprese le spalle, che non devono rimanere attaccate alla testa, un errore frequente all'inizio. Se avete problemi in questo senso, vi pu√≤ essere d'aiuto l'allenamento della guaina che abbiamo visto prima.

E così si finisce in una bella posizione di appoggio della bandiera che sicuramente si vorrà aiutare con i piedi all'inizio, poi sempre meno, fino a quando si riuscirà a mantenere l'appoggio attivo della bandiera a cui si punta per ben 10-15 secondi. 


Bandiera dell'allenamento in strada



3) Supporto attivo della bandiera

 

Bandiera dell'allenamento in strada


4) La pressa per le spalle

La pressa attiva per le spalle vi aiuter√† molto per la fase successiva. Chiaramente render√† pi√Ļ facile il passo successivo.

Bandiera dell'allenamento in strada


5) Il salto della bandiera

In questo caso, si tratter√† di allenarsi a saltare abbastanza in alto, forzando sulle braccia e sugli addominali, per riuscire a finire a testa in gi√Ļ, in bandiera verticale, in tuck, sempre in appoggio attivo e stabile e con le braccia distese.

Bandiera dell'allenamento in strada

 

6) La bandiera di rincalzo anteriore 

La bandiera di infilata anteriore che si vuole abbassare in modo controllato dalla bandiera verticale finché non si riesce a tenerla per almeno 5 secondi buoni di seguito. Soprattutto per questa progressione, ma forse anche per le successive, potreste trovarvi completamente al di fuori delle vostre capacità di bloccare la posizione in orizzontale.

In questo caso, la cosa migliore da fare √® rafforzarsi facendo solo ripetizioni negative che poi si possono rallentare sempre di pi√Ļ fino a quando non si riesce a bloccarle completamente.

A proposito, se siete bloccati da qualche parte, potete anche regredire di uno o due passi e lavorare in ripetizioni positive.

Bandiera dell'allenamento in strada

Non tutte le tre progressioni successive sono sempre necessarie, come la precedente, e la loro difficoltà in relazione l'una all'altra può variare a seconda dell'individuo.

Quindi, sta a voi fare un po' di prove e tenere quelle pi√Ļ adatte a voi.¬†



7) La bandiera anteriore a 1 gamba 

Come per tutti gli esercizi di questo sport, le variazioni a una gamba sono sempre eseguite con la coscia perpendicolare al corpo, che rimane dritto, e non con il ginocchio tirato contro i pettorali, che spezza l'intera esecuzione.

Bandiera dell'allenamento in strada


8) Bandiera laterale a gambe divaricate

La bandiera laterale a gambe divaricate scende dall'alto. Attenzione, si vuole che il corpo abbia la forma di una croce e quindi si deve evitare di tenere la gamba inferiore troppo vicina all'orizzontale.

Per questa variante, come per molte altre, avere qualcuno con voi o filmarvi di tanto in tanto vi permetter√† di essere molto pi√Ļ consapevoli delle vostre effettive performance e di correggerle se necessario.¬†

Bandiera dell'allenamento in strada



9) La bandiera laterale con le gambe piegate

Se ritenete che avere metà delle gambe all'indietro vi sbilanci troppo, forse è meglio evitare questa variante o eventualmente eseguirla conuna solagamba piegata.

Bandiera dell'allenamento in strada



10) La bandiera anteriore 

Ecco, ci siamo quasi, √® il momento di affrontare la bandiera frontale completa per la quale bisogna cercare di tenere il corpo il pi√Ļ dritto possibile, senza piegare la schiena.¬†

Bandiera dell'allenamento in strada

 


11) La bandiera 

Infine, √® arrivato il momento di lanciarsi, o meglio di abbassare le prime vere bandierine. Se vi sembra che sia ancora un po' troppo difficile o che la vostra esecuzione sia al limite, concentratevi prima sugli aspetti negativi rallentando il pi√Ļ possibile la discesa.

Quando avrete i vostri 5 bellissimi secondi di fila, non ci saranno dubbi: il vostro sogno di un giorno sar√† diventato realt√† ūüĒ•¬†

Bandiera dell'allenamento in strada



12) La stampa della bandiera 

Da terra, si tratta di un trucco un po' pi√Ļ difficile rispetto alla discesa dall'alto.¬†

Bandiera dell'allenamento in strada

 

Suggerimento: 

Infine, un piccolo suggerimento che potrebbe essere utile nella ricerca della bandiera: si può anche usare bande elastiche Per aiutarvi, vi consiglio di metterlo tra le gambe. Fate attenzione, però, ad appenderli in modo che non vi facciano dondolare.

Bandiera dell'allenamento in strada

ERRORI COMUNI


Esaminerò 3 errori comuni che si possono riscontrare con la bandiera. 

Errore 1:


Tenere la spalla inferiore rimboccata. Come abbiamo visto, questo dovrebbe essere evitato, così come il rivolgersi a terra e non direttamente ai lati. 


Bandiera dell'allenamento in strada



Errore 2:

Il piegamento delle braccia durante l'esercizio è assolutamente da evitare e spesso indica una mancanza di forza delle braccia tese che, purtroppo, si allena solo con le braccia tese.
√ą importante correggere immediatamente questo problema. Altrimenti prima o poi ci si blocca e si deve ricominciare dall'inizio.

Bandiera dell'allenamento in strada

Errore 3:

Il bacino cade o √® troppo in alto, la schiena e il corpo sono troppo curvi. Spesso questo √® un segnale che indica che si stanno perdendo alcuni passi e che sarebbe meglio rafforzarsi con progressioni pi√Ļ semplici.

Bandiera dell'allenamento in strada



PROGRAMMA DI FORMAZIONE DELLE BANDIERE

Programma di formazione per le bandiere
Per quanto riguarda la struttura dell'addestramento della bandiera, vi consiglio di allenarla Da 2 a 3 volte a settimana nei giorni non consecutiva. Per ogni sessione, potete eseguire da 3 a 6 serie del vostro tempo massimo per lato, cioè da 6 a 12 serie in totale. Gestite voi stessi i tempi di riposo in modo da poter dare ogni volta il massimo!



COME ANDARE OLTRE? 


Termineremo questo tutorial su come andare oltre una volta acquisita la padronanza della bandiera classica. Come abbiamo visto, si pu√≤ gi√† imparare a eseguirla su una sbarra dritta, cercando di mantenerla sempre pi√Ļ a lungo. Ma si pu√≤ anche iniziare ad allenarsi con ripetizioni dinamiche, ad esempio con alzate complete della bandiera, e ci si pu√≤ anche divertire ad appesantire la bandiera con dei pesi, anche se diventa sempre meno pratico. Fare una serie di trazioni alla bandiera √® un'ottima sfida e consiglio di iniziare con progressioni pi√Ļ semplici.

Se hai bisogno di un programma per diventare pi√Ļ forte, per perdere grasso, per trasformare il tuo corpo: clicca qui ūüĒ•

Per un'attrezzatura di qualità per lo sport e lo street workout, è qui: nel mio negozio!

Guardate il mio video su YouTube: COME HO OTTENUTO LA MIA BANDIERA / HUMAN FLAG

Spero che siate ai blocchi di partenza. Nel frattempo, lavorate sodo e prendetevi cura di voi stessi! 

A presto :) 

Eric Flag

Lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati.

Vedi anche :

FASCIA ELASTICA PER IL BODYBUILDING: LA GUIDA DEFINITIVA ūüĆą | Eric Flag

FASCIA ELASTICA PER IL BODYBUILDING: LA GUIDA DEFINITIVA ūüĆą

Ciao a tutti e benvenuti in un altro articolo sulle bande sportive! ūüėĄ Dopo aver scritto un articolo su "iniziare e progredire con gli anelli", oggi parleremo dell'e...

Per saperne di pi√Ļ
Progredire MOLTO VELOCEMENTE a casa del peso corporeo ūüĒ• | Eric Flag

Progredire MOLTO VELOCEMENTE con il peso corporeo a casa ūüĒ•

Ciao a tutti ūüėÉ Benvenuti in questo nuovo articolo! Dopo aver scritto un articolo su "come superare le flessioni come un vero professionista!", oggi vi spiegher√≤ come fare per...

Per saperne di pi√Ļ